SheepNet

NEWSLETTER

LANGUAGE: IT – DATA: 24/10/2019

 

lambSi è concluso il Progetto Sheepnet: i risultati illustrati nel Seminario Finale a Macomer

Si è svolto a Macomer nella splendida cornice del padiglione “Filigosa” del Centro Servizi Culturali U.N.L.A. il seminario finale di SheepNet, progetto del bando “Reti Tematiche” finanziato dalla UE, con l’obiettivo di incrementare la produttività degli allevamenti ovini attraverso la costituzione di una rete di lavoro europea per la condivisione di competenze ed esperienze. Il progetto ha visto la partecipazione di AGRIS Sardegna come partner italiano insieme alle principali 6 nazioni europee per la produzione ovina e alla Turchia. L’incontro è stata l’occasione per presentare i risultati di tre anni di attività, raccolti e disponibili sul sito di SheepNet (www.sheepnet.network).

L’obiettivo dell’attività svolta nell’ambito del progetto è stato identificare i bisogni degli allevatori attraverso un’indagine realizzata a livello europeo e, in base alle informazioni ottenute, proporre soluzioni pratiche derivanti dall’enorme produzione scientifica e conoscenza pratica esistente. L’aspetto innovativo è che le soluzioni sono scaturite dallo scambio di informazioni e conoscenze tra i diversi attori della filiera ovina, processo definito “cross-fertilisation” in inglese che può essere tradotto come contaminazione di idee. Ricercatori, consulenti e allevatori di tutta Europa hanno così prodotto 55 soluzioni pratiche su come migliorare l’efficienza della riproduzione e della gestazione e ridurre la mortalità degli agnelli, a cui sono stati aggiunti oltre 70 suggerimenti pratici, presentati attraverso video o immagini, che consentono un’applicazione più efficiente delle soluzioni. Per dimostrarne l’efficacia, alcuni allevatori di ciascuna nazione partecipante hanno applicato e valutato una delle soluzioni proposte. Le valutazioni in termini di applicabilità in campo sono state allegate alla definizione della soluzione presente e sono consultabili sul sito web. Infine sono state prodotte 23 schede informative sui principali temi della riproduzione ovina che aiutano gli allevatori a comprendere meglio i processi che avvengono nelle fasi di riproduzione, gestazione e parto e quindi a gestire meglio le varie fasi del ciclo produttivo che condizionano in maniera sostanziale la redditività dell’allevamento ovino.

Il progetto Sheepnet si è concluso con i seminari finali ma l’attività del network tematico proseguirà per altri tre anni grazie al nuovo progetto del bando “Reti Tematiche” denominato EuroSheep che, con approccio simile al precedente, tratterà i temi legati alla produttività degli allevamenti ovini durante la fase di produzione del latte e della carne.

Le priorità identificate dagli allevatori non sempre coincidono con quelle proposte da consulenti e ricercatori. Questa evidenza è alla base della costituzione delle reti tematiche che servono ad armonizzare le esigenze dei produttori rispetto a quelle identificate dai mediatori dell’informazione tecnica e nello specifico da ricercatori e consulenti. Gli allevatori interessati a seguire il nuovo progetto EuroSheep possono contattare il facilitatore nazionale all’indirizzo acarta@agrisricerca.it.

 

Logos