Questo post e disponibile anche in: Inglese Francese Spagnolo Turco Rumeno

Questa è una nota per spiegare come evitare e controllare gli aborti nel tuo allevamento e come identificare i rischi e i problemi

Pecore da latte/carne: carne/latte

Fonti di informazione: Conoscenza Veterinaria, Livelamb OG factsheet

Livello di soluzione: Conoscenza

Scopo: prevenire gli aborti dovuti a rischi di patologie o infezioni (gestione & vaccinazione)

Descrizione:

 Gestione:

  • Quarantena di tutti gli animali immessi nell’allevamento e diagnosi per Toxoplasmosi, Border Disease, aborto enzootico.
  • Controllo degli animali randagi (cani e gatti) e scarto delle balle di fieno o paglia imbrattate da feci di gatto (Toxoplasmosi).
  • Isolare, trattare o riformare animali malati e non farli riprodurre (specialmente nel caso del Adenocarcinoma Polmonare Ovino (OPA)).
  • Nel caso di OPA, disinfettare le aree che in cui sono stati stabulati ovini sospettati di essere infetti.
  • Cercare di minimizzare il contatto tra gli ovini. Ridurre il trempo di stabulazione ed aumentare lo spazio disponibile per capo nei ricoveri.
  • Le mangiatoie aumentano il contatto stretto tra capi. Somministrare gli alimenti con dispensatori automatici, quando possibile. Blocchi e secchi per abbeveraggio sono altre possibili vie di infezione.
  •  Vaccinazione (se necessaria. Notare che non esiste vaccino per l’OPA):
  • Toxoplasmosi: vaccinare le pecore destinate alla monta con Toxovax® prima della gravidanza (almeno 3 settimane prima della monta). L’intero gregge dovrebbe essere vaccinato inizialmente, la rimonta vaccinata ogni anno. 

 

Benefici attesi: se i rischi sono controllati, il tasso di pecore infertili sarà ridotto.

Pre-requisiti/limiti

  • Gli allevatori devono essere consapevoli dei rischi e di come gestirli.
  • Gli allevatori devono conoscere quando e come vaccinare.
  • Gli allevatori devono conservare e somministrare adeguatamente i vaccini.

Riferimenti bibliografici:

  • Lacasta et al Vet Microbiol, 2015 34-46
  • Astobiza et al Vet J2013 (196) 81-85
  • Fthenakis GC et al Anim Reprod Sci. 2012 Feb;130(3-4):198-212.

 

 

Benefici

Benefici attesi

Incremento della produttività, riduzione casi di aborto, meno stress per l’allevatore

Sistema

La soluzione è adatta per vari sistemi di produzione

Si

 

Costi

Quali sono i costi del materiale

<100 (<5)

Quali sono i costi di mantenimento

0

Qualche limite per la sua applicabilità?

No

Carico di lavoro

 

Allevatori

Fornitore di servizi/tecnico/veterinario/altro

Quanto tempo è necessario per preparare e applicare la soluzione?

1 giorno – 1 settimana (monitoraggio e gestione)

 

Quante persone sono necessarie per applicare la soluzione?

Il personale solito dell’azienda

Supporto veterinario

Tempo

Quanto tempo ci vuole per ottenere risultati?

Dipende se sono necessarie analisi di laboratorio. Le informazioni sono immediate

Quanto tempo ci vuole per vedere un effetto sulla produttività degli ovini?

Periodo di produzione corrente

Attrezzature / Strutture

 

Allevatori

Fornitore di servizi/tecnico/veterinario

Che tipo di attrezzature/strumenti sono necessari?

Accesso alla rete

Attrezzatura per la raccolta dei campioni

Abilità / Formazione (agricoltore)

La soluzione richiede competenze / conoscenze specifiche o formazione?

No

Quanto tempo è necessario per la formazione

 

Contesto

C’è qualche particolare collegamento normativo alla soluzione?

No

La soluzione ha bisogno di una particolare struttura o organizzazione?

No

                 

 

Questo post e disponibile anche in: Inglese Francese Spagnolo Turco Rumeno